Barbie e i suoi #RoleModels: buona festa della donna a chi sa seguire le proprie ambizioni.

Si. A chi ha un sogno, o come preferisco definirlo io, un obiettivo, un’ambizione. A chi ogni giorno si lascia ispirare ed è a sua volta di ispirazione per gli altri, grazie all’impegno e alla passione che mette nelle cose che fa. E Mattel con Barbie vuole ricordarci anche oggi quanto tutto ciò sia importante…

Ho costantemente a che fare con donne.

Donne in cerca di consigli, donne in carriera, donne che si sono perse, donne che stanno combattendo, Donne stanche, donne che non ci credono più, donne che odiano le altre donne. Donne libere, emancipate, donne che senza un uomo non sanno fare un passo, donne che non si sentiranno mai abbastanza, donne alle quali non è stato spiegato che essere donne e credere in un sogno, non vuol dire essere ingenue.

Mi hanno dato spesso dell’ingenua, ma io non mi ci sento affatto.

Io credo, certo, nella genuinità e bontà che potenzialmente risiede nel mondo, ma non sono ingenua. Io credo nei miei sogni e ambizioni, ma non sono ingenua per questo. Io credo che ognuno di noi può fare grandi cose se vuole e questo, oggi soprattutto, va ricordato ancora una volta soprattutto alle donne.

Quando ieri ho visto la nuova campagna di Barbie, mi sono commossa. E’ il miglior augurio che un brand evoluto e consapevole come Mattel poteva fare a tutte le donne per questo 8 marzo: puoi diventare tutto ciò che vuoi e non esiste un solo, unico modello per diventare donna.

Eh già. Barbie non è più solo la donna bionda, magrissima, sempre impeccabile.

Ci sono tante Barbie, così come ci sono tante donne e ognuna può essere d’ispirazione per noi, per spronarci e farci da guida, mostrarci la via, spiegarci che le difficoltà si superano. Ed essere così anche noi, in seguito, un modello da seguire.

Perché i “role models” a cui si ispira Barbie sono molti di più...potenzialmente sono infiniti: qualunque donna mostri di credere nei nostri stessi ideali, realizzi ciò a cui ambiamo e sappia ispirarci e tirare fuori il meglio di noi, è una musa, un modello da seguire. Io stessa non ho un solo modello di donna a cui ispirarmi: a spronarmi a dare il meglio, per me, sono tutte quelle meravigliose donne che ho incontrato e che magari anche vedo ogni giorno, che mi dimostrano come con l’impegno e la costanza e sfruttando la propria intelligenza una ragazza può affermarsi nel mondo del lavoro, anche se molto giovane, rendendo la sua figura molto richiesta; può diventare madre, pur essendo amministratore delegato; può viaggiare per il mondo, anche da sola; può scrivere frasi incredibili, testi, libri magnifici; può superare il dolore e tornare a rivivere; può svolgere con successo un ruolo o uno sport maschile; può farsi ascoltare da un interno auditorium, incantandolo, nonostante le fitte allo stomaco dall’ansia; può farcela, sempre e comunque, anche senza un uomo.

Tornando ai nuovi Role Models proposti da Barbie invece, quello a cui più mi sento vicina è sicuramente Frida Kahlo. Perché?

Poche parole: una donna forte e coraggiosa, ma molto sensibile al tempo stesso, che ha fatto dei suoi sogni il suo lavoro, senza perdere mai la speranza e la voglia di lottare, nonostante una vita trascorsa tra mille difficoltà. Chi è capace di non scoraggiarsi mai e di perseverare nella direzione desiderata è sicuramente ai miei occhi un modello a cui fare riferimento.

Quali sono gli altri modelli proposti da Barbie in questa collezione? Vediamoli insieme:

  • Chloe Kim – campionessa di snowboard americana vincitrice delle olimpiadi invernali di PyeongChang
  • Patty Jenkins – regista di Wonder Woman
  • Nicola Adams Obe – campionessa inglese di boxe
  • Bindi Irwin – attivista australiana per l’ambiente e i diritti degli animali
  • Hui Ruoqi – campionessa cinese di pallavolo
  • Hélène Darroze – chef francese di fama mondiale
  • Sara Gama – capitana della nazionale italiana di calcio femminile
  • Xiaotong Guan – attrice cinese
  • Yuan Yuan Tan – prima ballerina cinese
  • Leyla Piedayesh – designer e imprenditrice tedesca
  • Martyna Wojciechowska – giornalista polacca
  • Çağla Kubat – campionessa di windsurf turca
  • Lorena Ochoa – golfista professionista messicana
  • Vicky Martin Berrocal – fashion designer spagnola

Barbie-More-Role-Models-17-bambole-di-donne-famose-per-la-Festa-della-Donna-mattel

Oltre a Frida poi, ci sono altri due omaggi a personaggi storici: l’aviatrice Amelia Earhart, che per prima volò attraverso l’oceano Atlantico e la matematica Katherine Johnson, che calcolò la traiettoria del primo americano nello spazio. Queste tre saranno le uniche in vendita, mentre le 14 bambole di cui abbiamo parlato sopra saranno prodotte in pezzi unici  e non in serie.

Quale tra questi modelli di donna è quello che più si avvicina al vostro ideale?

https://i1.wp.com/barbie.mattel.com/wcsstore/Mattel/images/barbie/Homepage_A_B/YCBA-campaign-asrt_desktop_1600x450px.png?resize=800%2C225&ssl=1

Buona festa della donna a tutte voi!

Share: