Se mi seguite su Instagram, saprete che prima di partire per gli USA ho deciso di accettare la challenge So Shape per dimagrire qualche chilo; è ora di raccontarvi il mio percorso e soprattutto svelare l’arcano: FUNZIONA? Ecco i miei risultati!

Innanzitutto: cos’è So Shape?

So Shape è una linea di sostitutivi liquidi del pasto, chiamati Smart Meals: si tratta di bustine di polvere dagli svariati gusti (dolci e salati) che mixate con l’acqua si trasformano in frullati, caldi o freddi. Io ho scelto i gusti cioccolato, stracciatella, lampone, menta e cioccolato, cookies e passato di verdure, ma ce ne sono tantissimi! Li puoi vedere tutti QUI. Alcuni vanno consumati obbligatoriamente ghiacciati, come ad esempio il lampone, rendendosi molto adatti per l’estate, per altri, come il cioccolato, la modalità di consumo è libera: scegli tu, caldo o freddo?

Insieme all’ordine vi arriverà anche uno Shaker, necessario per mixare i tuoi Smart Meals (riporta infatti gli indici per giuste dosi di acqua che servono alle varie preparazioni), ma anche per preparati la tua versione preferita di detox water, da bere durante tutta la giornata!

Cosa contiene una porzione di So Shape?

Ogni Smart Meal contiene circa 200 kcal e la giusta quantità necessaria al nostro corpo di grassi, vitamine, minerali, fibre, più 20 grammi di proteine, che garantiscono il mantenimento e lo sviluppo della massa muscolare. Infatti il prodotto è utile anche a tonificare la massa muscolare (naturalmente abbinato a del sano esercizio!)

So Shape è dannoso per la salute?

No. A patto di non abusarne e non assumerlo se si hanno problemi di alimentazione gravi. Se hai dubbi, fai prima una chiacchierata con il tuo medico portandogli magari le tabelle nutrizionali del prodotto che trovi QUI. Il programma So Shape ad ogni modo è sicuro perché rispetta i rigidi criteri della Legislazione Europea. Tutti i prodotti So Shape sono prodotti al 100% in Francia, con contengono conservanti né OGM, sono ideali anche per i vegetariani e gli intolleranti al glutine.

Cosa prevede la challenge?

La sfida So Shape ha tre versioni: da 5, da 14 e da 28 giorni. Durante il lasso di tempo da che sceglierai, a seconda delle esigenze (5 giorni consigliati se si vuole solo disintossicarsi dagli eccessi e ricaricare il corpo, 14 per perdere 2/4 chili circa, 28 per chi vuole intervenire in modo più deciso), potrai consumare uno Smart Meal a colazione e uno a cena, con il pranzo libero. Libero naturalmente non vuol dire abbuffarsi al McDonald! Bensì creare pasti bilanciati scegliendo tra gli Open Food, quindi ad esempio carne, pesce, formaggi magri, verdura…Puoi leggere e scaricare la guida QUI

Io ho scelto la challenge da 14 giorni, proprio le due settimane prima della partenza per l’America, ed ecco i miei risultati e le mie impressioni.

I gusti: sono buoni davvero?

Ho amato stracciatella e cookies, perché contenevano pezzettini di cioccolato e di biscotto, ottimi sia caldi che freddi. Buona anche la vellutata di verdure, da scaldare al microonde (anche se io l’ho scaldata anche nella padella, fino a raggiungere la consistenza desiderata). Non mi è piaciuto il lampone, perché ha un gusto davvero troppo chimico (però come vedi il colore è altamente “instagrammabile”! ahahah).

I vantaggi di So Shape

Senso di sazietà assicurato. La mia paura più grande era patire la fame…e invece non mi è mai successo! Soprattutto con lo Smart Meal della colazione, arrivavo a pranzo senza avvertire mai il senso di fame. A volte lo consumavo con molta lentezza, iniziando a berlo sui mezzi e finendolo quando già ero in ufficio, proprio perché già dopo pochi sorsi mi sentivo sazia!

I pasti liberi sono una manna dal cielo. Se come me lavori e hai una vita frenetica, saprai anche quante volte non riesci a rispettare una dieta per via di cene e pranzi a cui non puoi (e nemmeno vuoi!) rinunciare: parlo di pranzi di lavoro, eventi, feste…Con So Shape il problema è risolto, grazie al pasto libero. Io due volte ho dovuto sgarrare e consumare solo lo Smart Meal della colazione, trovandomi con pranzi e cene impossibili  da evitare (trasferte ad esempio…), ma non è successo nulla di irreparabile! Succede 🙂

Più tempo per te! Al mattino, non dovendo prepararmi la colazione ma solo shakerare il gusto di cui avevo  più voglia, dormivo 15/20 minuti buoni in più. Quando li consumavo a pranzo, avevo il tempo di leggere, fare due passi, dedicarmi al blog, studiare. A cena, erano comodissimi per quando andavo in palestra e tornavo tardi: invece di mettermi a cucinare, lavare i piatti ecc finendo tardissimo, potevo prendermi più tempo per fare la doccia e poi riposare sul divano scegliendo uno dei gusti da consumare caldi.

Semplici, veloci, da consumare ovunque. Lo shaker infilato in borsa ed ero pronta ad andare ovunque!

Economici. Eh si, anche se l’investimento c’è (ma puoi usare il mio codice sconto GLAMMOOD10 per avere il 10% di sconto sulle challenge da 14 e 28 giorni!), fai due calcoli di quanto spendi al giorno ad esempio per un pasto fuori casa (se studi in università o lavori ne sai qualcosa) e ti renderai conto subito della convenienza. In più, vuoi mettere evitarti lo “sbatti” di prepararti la schiscetta, almeno per qualche giorno?

Gli svantaggi

La mancanza della masticazione. Sembra una stupidata, ma masticare dona non solo un senso di sazietà, ma anche e soprattutto di soddisfazione che lo Smart Meal assunto liquido non sa dare. Mi mancava moltissimo addentare qualcosa, soprattutto dopo la prima settimana. una soluzione è provare le ricette da creare con gli Smart Meal: puoi fare tortine salate, mousse, budini…Le ricette le trovi nella guida, QUI

6 regole sane

Durante il tuo percorso, tieni a mente queste regole per assicurarti il successo nella tua challenge:

  • Non bere alcolici ed evita bibite e bevande zuccherate
  • Fai sport. Qualsiasi cosa ti possa piacere, ma cerca di muoverti un minimo (l’ideale sarebbe 20/30 minuti di attività al giorno…)
  • Non pesarti di continuo: ti deprimerà! I risultati non arrivano certo dopo 2 giorni, quindi stai tranquilla
  • Preferisci le proteine, ti aiuteranno a sentirti sazia!
  • Elimina dalla dispensa tutto ciò che può farti cadere in tentazione…sarà tutto più facile!
  • Sfrutta al massimo lo shaker con la detox water. Sembra una banalità ma non lo è, bere tanto è la prima regola (sempre) e a fine percorso avrai assimilato una buona abitudine utile 365 giorni all’anno per stare bene!

I miei consigli!

Quale delle tre challenge scegliere? Il mio consiglio è: valuta la tua resistenza. Non è semplice impostare un nuovo modo di alimentarsi, non è facile abituarsi subito. Quanto più bassa è la tua attitudine al cambiamento e all’adattamento, tanto  più corto ti consiglio di scegliere il periodo di challenge. Io ho scelto la via di mezzo perchè conosco i miei limiti e sapevo già che non avrei resistito 28 giorni con un solo pasto “masticabile” al giorno, per quanto buoni e sazianti possano essere gli Smart Meal.

Quando consumare gli Smart Meal? Il mio consiglio è: scegli la modalità che ti è comoda. Il consiglio che danno è assumerli a colazione e cena, ma io li ho usati più spesso in ufficio per i motivi che ti ho raccontato sopra: risparmio economico, niente tempo speso a far la schiscetta, più tempo per dedicarti ad altre attività nella pausa, praticità…

Non sei sicura che ti piaccia o che tu possa riuscire? Il mio consiglio è: parti allora dalla challenge di 5 giorni. E’ ottima per depurarsi, ti farà capire come reagisce il tuo corpo e quali potrebbero essere i risultati, vedrai se i gusti ti piacciono e fanno per te…Un piccolo test per iniziare, utile per chi è molto insicuro e ha paura di non farcela.

Paura di annoiarti? Il mio consiglio è: scegli gusti diversi tra loro e preparali in modi diversi. Scegli sia i dolci sia i salati e varia il modo di prepararli, caldi, freddi, ghiacciati, solidi con le ricette…

Questo programma fa per te se…

Fai fatica a gestirti in autonomia una dieta leggera
Hai bisogno di perdere qualche chilo
Non sai rinunciare ai dolci!
Sei sempre di fretta e cucinare piatti appositi per una dieta ti viene difficile
Non vuoi privarti le uscite a cena (senza abbuffate!) anche mentre sei a dieta
Fai un lavoro impegnativo o sei sempre in università

Qual è stato il mio risultato finale?

Dopo 14 giorni, attività fisica in palestra 2 volte a settimana (poco, lo ammetto, ma il lavoro non mi ha concesso di più) e un totale di 4 Smart Meal saltati (che quindi ho ancora e utilizzerò quando ne avrò necessità), ho perso in totale 2 chili, cosa che non mi riusciva da un po’, anche quando seguivo un’alimentazione corretta senza troppi sgarri. La verità è che superata una certa età (fondamentalmente dopo i 25!!) si fa sempre più fatica a dimagrire e la vita frenetica e poco attenta alla cura del nostro corpo che conduciamo noi povere Millennial tra lavoro, passioni e mille impegni, certo NON aiuta. Quindi SI a So Shape se hai bisogno di iniziare un percorso di fiducia e miglioramento e soprattutto di maggiore attenzione verso te stessa. L’ideale è che questo programma sia solo una prima fase, impattante su una successiva presa di coscienza di quanto una sana ed equilibrata alimentazione e l’attività fisica siano poi il vero modo di ottenere buoni risultati. Ma da qualche parte bisognerà pur iniziare, no??

Se hai bisogno di ulteriori informazioni, scrivimi 🙂

E ricordati di usare il codice GLAMMOOD10 per avere il tuo sconto qualora decidessi di acquistare i programmi da 14 o 28 giorni!

A presto 🙂

 

Share: