mykonos chora bag pink light blue door

Quando l’alba iniziava ad illuminare con garbo la Cappadocia, la Mongolfiera Triste si ergeva in tutta la sua malinconia. Si gonfiava di rammarico, paura, umiliazione e nostalgia, fino a tendere al massimo le toppe sulla sua tela, un tempo accesa di colori vivaci, ora come punti di sutura.

I turisti ci salivano non senza nascondere il loro disappunto: che mongolfiera era mai quella?

Navigava triste nel cielo, trasportata passivamente da correnti e pilota, senza più voglia di dire la sua.

Non era sempre stata così, certamente. Era stata in passato, una mongolfiera magnifica, audace e coloratissima.

Il tempo l’aveva sbiadita, ma più di tutto un capitano distratto l’aveva condotta allo schianto,

su rocce aguzze che non seppero perdonare la sua bellezza, né tanto meno l’imprudenza di quell’uomo. Egli se la cavò senza troppe conseguenze, ma lo stesso non si può dire per la Mongolfiera: certo, era sopravvissuta…ma chi sarebbe mai più stato lo stesso, dopo certo strappi? L’umiliazione e la paura ormai segnavano la sua rotta.

borsa personalizzata con disegno

Pochette personalizzata con frase e disegno su misura. Brand: Champagne A Colazione (clicca la foto per acquistare)

Arrivò infine un nuovo guidatore, un uomo abile ed intelligente, ma che sembrava sconosciuto ai più. Tutto di lui si legava al mistero, tranne la chiara volontà di prendersi cura al meglio della Mongolfiera: non voleva che fosse un semplice giocattolo per turisti, ma che tornasse a splendere a domare i venti con nuovo orgoglio.

Chiamò una sarta dall’estremo oriente, affinché rinnovasse i tessuti della Mongolfiera Triste con nuove trame. Diceva di non essere una sarta qualsiasi: ella cuciva con preziosi fili, bagnati in un fiume sacro e macerati nell’oro, che ne aveva quindi intriso ogni fibra.
Si diceva che chi indossava abiti ricamati con questi fili acquisisse poteri magici a seconda delle proprie capacità e del proprio buon cuore.
La sarta raccontò le mille magnifiche storie legate ai suoi tessuti con voce melodiosa, mentre tesseva nuove trame e fantasie sulla Mongolfiera Triste. Ma una toppa resta pur sempre solo una toppa, pensava la Mongolfiera.

Ripresero i voli, pacati e con pochi entusiasmi come sempre, da quello schianto. Arrivò infine il giorno della parata al cospetto dei reali.

Tutte le mongolfiere si alzarono in volo, dando vita a magnifiche coreografie e giochi di colore. I fili dorati dei nuovi ricami brillavano sotto il sole illuminando i disegni della tela fino al più piccolo dettaglio. Ma i momenti di gioia non ebbero vita lunga.

mykonos borsa personalizzata porta azzurra

Pochette personalizzata con frase e disegno su misura. Brand: Champagne A Colazione (clicca la foto per acquistare) Dress: SheIn

Si alzò il vento, forte, improvviso, indiscreto nel suo presentarsi senza invito. Il suo fischiare si rinforzava ad ogni rimbalzo contro le montagne e preannunciava tempesta. L’odore di pioggia era già nell’aria. Una tempesta non prevista si stava abbattendo sulla parata e sui suoi invitati.

Tante mongolfiere iniziavano a perdere il controllo, nel maldestro tentativo di tornare alla base. Un senso di paura e di impotenza si impossessava dei presenti, uno ad uno. Solamente un grido disperato fu in grado di sovrastare il rumore della paura: “Per l’amor del cielo, salvate mio figlio!“: era la regina, con le lacrime agli occhi.

Il suo sguardo e la sua mano tremante guidavano l’occhio fino alla Mongolfiera Triste.
Perché il Principe si fosse spacciato per un pilota, scegliendo la mongolfiera meno estrosa tra tutte, non ci è dato sapere. Per mettersi alla prova, possiamo provare a dedurre.
Ma quel giorno chi si dovette misurare di nuovo con il rischio di andare nuovamente distrutta era la Mongolfiera Triste. C’era però ora molto di più in gioco: la vita del suo pilota, che l’aveva curata con amore pur non dovendole nulla.

Il vento la stava scuotendo senza troppa gentilezza e non ci avrebbe messo molto a piegarne in due la volontà, se non avesse reagito in fretta. Si ricordò delle parole della sarta: “Questi fili sono intrisi di magia e miracoli, non c’è nulla che non sia concesso fare a chi li indossa“.
Fidandosi di quelle parole e cercando nuovo animo, la mongolfiera  si impose sul volo, guidando il principe nei suoi movimenti. Era già successo prima, ma stavolta sapeva cosa fare. Sentì le toppe tirare e scintillare allo stesso tempo, loro, causa e rimedio della sua perdita di fiducia nel volo. mykonos chora bag pink light blue door

Ma c’era una nuova bellezza nel volare, adesso: quella che non risiede più nella forza, ma nella resilienza.
La consapevolezza di saper resistere senza spezzarsi agli eventi che ci vedono protagonisti è ciò che ogni giorno, pur di fronte alle nostre sconfitte, ci fa vedere di nuovo il bello delle sfide, dei momenti di incertezza. Perché le sconfitte ci fanno crescere, ci segnano e insegnano. Accrescono non l’audacia della forza strafottente, ma la cognizione di quanto sappiamo resistere sotto una tempesta.

Ed ecco che un volo tumultuoso si fa più lieve. La Mongolfiera Triste e il suo capitano atterrarono, non senza difficoltà forse, ma consci delle loro capacità. Spesso i momenti più brutti che viviamo, quelli in cui tutto ci sembra perso, sono quelli che ci concedono poi la libertà di modificare il nostro modo di pensare.

Ed ecco che allora le toppe non appaiono più come uno sfregio, ma come un dono e il frutto di un’esperienza, ci cambiano e diventano parte di noi e della nostra storia. E un presunto filo d’oro può farci credere in nuove possibilità e nuove forze. E’ l’aiuto esterno che ci dà la spinta quando la paura ci immobilizza.

cocciante frase fiore di maggio

Vola leggera sopra le tue paure: non superficiale, attenta; la paura va tenuta in considerazione e rispettata. Ma rendila lieve.

Non permetterle mai di prendere la guida. Ricordati che la paura vorrà venire con te sempre, nei tuoi viaggi: lasciala salire a bordo, ma non farla mai guidare: “Ora tu ti siedi qui comoda e stai zitta, partiamo“.

Buon viaggio.

Racconto scritto per Champagne A Colazione.

Pochette personalizzata con frasi e disegni ideati in collaborazione con Champagne A Colazione.

Abito bianco: SheIn, acquistalo QUI

Scarpe: Superga Platform, acquistale super scontate QUI

Codice sconto per acquistare la tua borsa o il tuo accessorio personalizzato: GLAM27058; acquista QUI  e realizza un pezzo unico, fatto su misura per te.

!! Vuoi scoprire di più su questo brand e su come creare la tua borsa o accessorio personalizzato? Leggi il mio articolo a riguardo: Sentirsi parte di un’accessorio, la magia della personalizzazione

bag personalizzata champagne a colazione rosa con disegno di mongofliera

philippi hotel mykonos

philippi hotel mykonos   Pochette by Champagne a Colazione (click sulla foto per acquistare)

Share: